Agliè - 10/11/2019 - Coro Polifonico Città di Rivarolo

Vai ai contenuti

Agliè - 10/11/2019

Archivio > 2019
Cuore che non fioristi *
domenica 10 NOVEMBRE 2019 - h. 16
Villa Meleto - Agliè
percorso narrativo tra emozioni umane e natura
Compagnia Nuove Forme di Torino

Un pomeriggio per riscoprire i giardini di Guido Gozzano
 
Una conferenza-spettacolo e una passeggiata letteraria per scoprire i giardini nascosti di Aglié e l’incanto dei paesaggi autunnali, riascoltando le parole del poeta.  
 
 
Scoprire Aglié e i suoi giardini, così come li conobbe il poeta Guido Gozzano oltre un secolo fa. Questo il tema dell’iniziativa in programma domenica 10 novembre nell’ambito della Rassegna Divina Armonia. Proprio in quella data ad Aglié è attesa la prestigiosa certificazione di “Comune Fiorito” conferita ai paesi che meglio hanno saputo valorizzare il proprio patrimonio floreale.
 
 
Il titolo del pomeriggio, Cuore che non fioristi, riprende un celebre verso di Gozzano, poeta di origine alladiese nel cui immaginario espressivo i giardini e i frutteti del paese di origine occupano un posto di primo piano. Appuntamento clou della giornata la conferenza/spettacolo condotta da Fulvia Grandizio, storica dell’architettura e del giardino e giardiniere d’arte presso il Castello di Versailles, a Villa Il Meleto .
 
 
Il giardino è da sempre luogo e specchio dell’interiorità, e lo diviene in modo particolare nell’architettura e nell’arte fiorita del primo Novecento. Partendo dalle pagine delle grandi autrici donne dell’epoca per arrivare a Guido Gozzano, Fulvia Grandizio ha raccontato l’evoluzione del giardino e della sua percezione, l’amore per la campagna e il gusto delle metafore floreali.
 
In dialogo con lei gli attori Simone Faraon e Francesca Roi, della Compagnia Nuoveforme di Torino, ridanno voce ad alcune delle poesie più “autunnali” della produzione di Guido Gozzano, proprio nel luogo magico in cui furono pensate e scritte.
 
L’evento, ideato e curato da Corrado Trione, fa parte della Rassegna Divina Armonia organizzata dal Coro Città di Rivarolo, realizzata con il contributo della Fondazione CRT.
Torna ai contenuti